Tu sei in:  Home Cultura e territorio La Cattolica
Italian - ItalyFrench (Fr)Deutsch (DE-CH-AT)GreekEnglish (United Kingdom)
Dettaglio info


La Cattolica Dettaglio  
X

Vista:
Periodo storico: 0000
Tipologia: Testo
Parole chiavi: la cattolica, monte consolino, stilo, locride, reggio calabria

Adagiata su un’altura alle falde del monte Consolino, la Cattolica di Stilo (risalente al X secolo) è senza dubbio il monumento bizantino più noto della Calabria e rappresenta una delle espressioni artistiche più elevate del Meridione d’Italia


Adagiata su un’altura alle falde del monte Consolino, la Cattolica di Stilo è un piccolo tempio bizantino, la cui costruzione risale forse al X secolo. Quasi “omogeneo” rispetto al paesaggio circostante, tanto è ben inserito accanto alla parete di roccia che l’affianca, l’edificio conserva integro il fascino delle chiese d’Oriente, unico esempio del genere ad ovest dell’Adriatico, ad eccezione della chiesa rossanese di San Marco. Sorta a dominio della vallata dello Stilaro, proprio di fronte allo Ionio, con le sue cinque graziose cupolette arabeggianti e la sobria facciata di mattoni rossi, la chiesetta è senza dubbio il monumento bizantino più noto della Calabria, un gioiello architettonico che rappresenta una delle espressioni artistiche più elevate del Meridione d’Italia. Approssimativamente quadrata e a pianta centrale con croce greca inscritta, è divisa all’interno da quattro colonne (provenienti da materiali di spoglio) in nove spazi delle dimensioni di m. 1,90 di lato: il quadrato centrale e quelli angolari sono sormontati da cupole che si elevano su tamburi cilindrici. Sul versante orientale il piccolo interno presenta tre absidi poggianti su tre contrafforti costruiti in pietra e materiale laterizio, mentre le altre strutture murarie, a ponente, poggiano sulla nuda roccia. L’abside centrale era destinata all’altare, mentre quella a sud era utilizzata per la custodia degli arredi e la vestizione dei sacerdoti; quella a nord era infine deputata al rito preparatorio del pane e del vino. Sull’abside di sinistra è una campana del 1577 (probabile data di conversione al rito latino). L’edificio ha forma cubica ed è realizzato con grossi mattoni irregolari, interlineati nelle giunture da malta. L’esterno non è decorato, ad eccezione delle graziose cupole che risultano rivestite di mattoni in cotto disposti a rombo e di due cornici di mattoni disposti a denti di sega. L’interno è semplice e, in origine, i muri erano interamente ricoperti da affreschi, oggi purtroppo assai deteriorati. Fatti mettere in vista e consolidare per la prima volta dall’archeologo Paolo Orsi, tali decorazioni costituiscono ancora un enigma per coloro che le hanno studiate, non disponendo di documenti che ne chiariscano univocamente la data di realizzazione. Diverse le immagini venute alla luce, tra cui, sulla parete ovest, una Madonna in trono, forse del XIII- XIV secolo, mentre sulle absidi la figura di una santa nimbata, cioè cinta da aureola, e quelle di San Basilio Magno e San Giovanni Crisostomo.



Categoria: Architettura  ->  Stili architettonici
Situata a: Strada Comunale Cattolica  89049   Stilo(RC)    Mappa

Info correlate - Comune di Bianco - Bianco Vecchio e la sua storia - Spiaggia di Capo Bruzzano - Memorial Scacchistico Paolo Musolino - Corribianco - Monastero di San Giovanni Theresti - Convento dei SS. Apostoli - Storia di Gerace - Il centro storico - Chiesa dell’Annunziatella - Il Santuario di Demetra - Complesso archeologico subacqueo - Il tempio della Passoliera - Tempio dorico di Caulonia - Pazzano - L’Eremo di Monte Stella - Portigliola - Teatro Greco-Romano - Torre di Castellace - Torre dei Corvi - Stilo centro storico - Castello Normanno - Duomo - Chiesa di San Francesco - Chiesa di San Giovanni Nuovo - La Ferdinandea - Fonderia Ferdinandea - Palio di Ribusa - Antichi riti - Tempo dorico - Chiesa dell'Addolorata - Chiesa della SS. Annunziata - Riace storia - Roccella Jonica storia - Marina di Gioiosa Jonica storia - Il Greco di Bianco - Chiesa Matrice o Chiesa di Santa Maria Assunta detta la Cattolica dei Greci


Torna indietro