Tu sei in:  Home Cultura e territorio Museo Diocesano di Gerace
Italian - ItalyFrench (Fr)Deutsch (DE-CH-AT)GreekEnglish (United Kingdom)
Dettaglio info


Museo Diocesano di Gerace Dettaglio  
X

Vista:
Periodo storico: 1996
Tipologia: Testo
Parole chiavi: museo,diocesano,gerace,reggio calabria

Il museo diocesano di Gerace attualmente è allestito nella cripta della Cattedrale, precisamente nella cappella di San Giuseppe. Sarà trasferito negli ambienti restaurati del seminario vescovile.


Il museo diocesano di Gerace attualmente è allestito nella cripta della Cattedrale, precisamente nella cappella di San Giuseppe.La raccolta comprende un considerevole numero di suppellettili ed arredi provenienti dalla Cattedrale e da altri luoghi di culto e confraternite del territorio diocesano. Tra i manufatti di rilievo, sia sotto il profilo della qualità che per la rilevanza nella storia della diocesi, è la Stauroteca in argento dorato, pietre dure e perline portata in Gerace dal vescovo Atanasio Calceopoulos nel XIV secolo., ma ascrivibile al XII secolo realizzata probabilmente in Gerusalemme o nei laboratori normanni di Sicilia. La ricchezza e la qualità dei manufatti esposti compresi tra il XVI e il XX secolo – testimonia la grande attenzione dei prelati, succedutisi sul soglio vescovile, nel dotare di suppellettili preziose la Cattedrale e ne documentano il gusto. Di rilievo, tra gli altri, il calice di Mons. Diez De Aux datato 1726, opera di argentiere siciliano eseguita in filigrana e pietre dure, il busto argenteo di Santa Veneranda, su cui è impresso il monogramma di Gregorio Juvarra, e la splendida scultura argentea dell’ Immacolata datata 1772, commissionata dal vescovo Scoppa. Ottocentesco è l’ ostensorio raggiato di Mons. Pellicano, opera di grande imponenza e ricchezza, e altre suppellettili di argentieri napoletani quali Gennaro Pace e Romanelli. Il percorso è arricchito da sculture lignee quali la settecentesca Santa Filomena, da un pregevole Cristo in avorio e raffinati parati sacri. Il museo sarà trasferito negli ambienti restaurati del seminario vescovile, dove il percorso sarà arricchito dall’ esposizione di numerosi dipinti e da un pregevole arazzo seicentesco.


Categoria: Arte   ->  Altre opere d'arte
Situata a: Piazza Tribuna  89040   Gerace(RC)    Mappa

Info correlate - Comune di Bianco - Bianco Vecchio e la sua storia - Spiaggia di Capo Bruzzano - Memorial Scacchistico Paolo Musolino - Corribianco - Monastero di San Giovanni Theresti - Convento dei SS. Apostoli - Le cascate del Marmarico - Bagni di Guida - Storia di Gerace - Il centro storico - La cattedrale di Gerace - Il Museo diocesano - castello - Chiesa dell’Annunziatella - Chiesa di San Francesco d’Assisi - Chiesa di San Giovannello - Chiesa di Santa Maria del Mastro - Artigianato di Gerace - Siti archeologici - Il Borgo Incantato - Locri storia - Il Museo Nazionale di Locri - Centocamere - Cinta Muraria di Locri Epizeferi - Necropoli - Santuario di Persefone - Stoà ad u - Tempio di Atena - Tempio di Marasà - Il Santuario di Demetra - Santuario di Grotta caruso o delle Ninfe - Rassegna di Teatro Classico - Ai confini del Sud - Il castello - Storia di Caulonia - L’area archeologica di Caulonia - Complesso archeologico subacqueo - Il tempio della Passoliera - Tempio dorico di Caulonia - Pazzano - L’Eremo di Monte Stella - Portigliola - Tempio Marafioti - Teatro Greco-Romano - Area archeologica di Quote S. Francesco - Torre di Castellace - Torre dei Corvi - Stilo - Stilo centro storico - La Cattolica - Castello Normanno - Duomo - Chiesa di San Francesco - Chiesa di San Giovanni Nuovo - La Ferdinandea - Fonderia Ferdinandea - Palio di Ribusa - Le antiche fontane pubbliche - Monumento ai Cinque Martiri - Castello di Gerace - I Cinque Martiri - Personaggi Illustri - Panoramica Borgo maggiore - Portale di San Francesco - Vicolo - Gerace di notte - Panoramica Gerace - Castello - Altare chiesa San Francesco - Via Zaleuco di notte - Cripta Cattedrale - Via Vasia - Cattedrale Cappella di San Giuseppe - Chiesa di San Martino - Cattedrale - Cattedrale Santa Maria Assunta - Panorama - Cattedrale - Veduta di contrada Merici - Gerace - Chiesa di San Giovannello - Cattedrale - Stilo sotto la neve - Santuario - Antonimina storia - Ciminà storia - Chiesa S. Nicola di Bari - Chiesa dell'Addolorata - Chiesa dei SS. Pietro e Paolo - Canolo storia - Chiesa Madonna delle Nevi - Chiesa di San Nicola - Samo storia - Chiesa della SS. Annunziata - Santuario di San Giovanni Battista della Rocca - Careri storia - Chiesa di San Nicola di Bari (Matrice) - Chiesetta di Bagni - Chiesa del SS. Salvatore - Chiesa di San Leo - Africo storia - Riace storia - Roccella Jonica storia - Marina di Gioiosa Jonica storia - Chiesa San Nicola di Bari - Antonimina Terme - Miniere di carbon fossile - Villa Romana - Parco Museo di Arte contemporanea Santa Barbara - Tempio di casa Marafioti - Chiesa di Santa Maria del Soccorso - Festa di Maria SS. di Pugliano - Il Greco di Bianco - Monasterace storia - L’area archeologica di Quote S. Francesco - Teatro greco-romano - Teca di Pirettina - Bivongi storia - Le antiche miniere di Pazzano - Gioiosa Ionica storia - Festa Patronale - La BandaMusicale dell'Associazione Ars Nova Onlus di Gerace - Manifestazione "Il Borgo Incantato" - Gastronomia. - Usi e Costumi - Palazzi - Martone storia - Bovalino storia - Ferruzzano storia - Caraffa del Bianco storia - San Giovanni di Gerace storia - Le antiche fontane - Chiesa di Santa Maria di Monserrato - Convento dei Cappuccini e chiesa di S. Maria delle Grazie. - Chiesa di S. Giorgio Martire - Chiesa di S. Michele de’ Latinis - Chiesa di Maria SS. del Carmine - Chiesa di S. Martino - Monastero S. Anna - Chiesa di Maria SS. dell'Addolorata - Chiesa del Sacro Cuore di Gesù. - Chiesa di S. Caterina - Chiesa di S. Nicola del Cofino - Museo Etnografico - Il museo della Certosa di Serra San Bruno - IL MUSEO DELLA CIVILTA' CONTADINA ED ARTIGIANA DI MONTEROSSO - Il Museo Etnografico delle Culture e del Territorio di Simbario - IL MUSEO DELLA CONFRATERNITA DEL SANTISSIMO CROCIFISSO: IL SODALIZIO SANNICOLESE RIVIVE LA SUA CENTENARIA STORIA.


Torna indietro