Tu sei in:  Home Cultura e territorio Riace storia
Italian - ItalyFrench (Fr)Deutsch (DE-CH-AT)GreekEnglish (United Kingdom)
Dettaglio info


Riace storia Dettaglio  
X

Vista:
Periodo storico: 0000
Tipologia: Testo
Parole chiavi: Riace, reggio calabria,storia

Situato sulle estreme pendici sud-orientali delle Serre, Riace è un antico borgo della Locride che dista 7 km. dal mare e che deve la propria fama al ritrovamento sottomarino dei celebri bronzi greci custoditi nel Museo Nazionale di Reggio Calabria.


Situato sulle estreme pendici sud-orientali delle Serre, Riace è un antico borgo della Locride il cui centro storico, che dista 7 km. dal mare, sorge su un dosso a circa 300 m. di altitudine. Sviluppatosi recentemente anche lungo la costa, con la frazione di Riace Marina, località a forte vocazione turistica, il centro lega la propria fama al ritrovamento sottomarino, avvenuto negli anni Settanta, dei famosi guerrieri bronzei custoditi nel Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria. Cresciuta all’ombra di Stilo, di cui fu casale, e interessata anch’essa, come tutto il comprensorio, dal movimento monastico basiliano, Riace ha tuttavia, molto probabilmente, origini aragonesi. Area di regio demanio quasi ininterrottamente, anche grazie alla presenza di ricche miniere di ferro e di argento, Riace divenne autonoma con la caduta dei Borboni e, nel 1811, diventò comune nella giurisdizione di Stilo. Sebbene gravemente danneggiato dal terremoto del 1783, il centro storico conserva una chiara impronta medioevale; sopravvivono qualche tratto del circuito murario, le antiche porte urbiche dette di “Santa Caterina” e “Dell’acqua”, diversi antichi edifici sacri e belle architetture catalano-aragonesi. Di grande interesse, nonostante gli ampi rifacimenti, l’antica chiesa di San Nicola e, fuori dall’abitato, il Santuario dedicato ai patroni SS. Cosma e Damiano (la cui festa, ricorrente ogni anno tra il 25 e il 27 settembre, è oggetto di una forte devozione popolare e meta di pellegrinaggi da molti luoghi della Calabria). Lungo il litorale, a circa 8 Km. dall’abitato, sopravvivono i ruderi della torre costiera di Casamona che, eretta nel XVI secolo per sorvegliare la costa soggetta ai frequenti sbarchi dei pirati turchi, ebbe grande rilevanza strategica lungo l’arco di almeno due secoli. Circondato da amene colline e favorito da un clima mite per gran parte dell’anno, il paese è un vivace centro agricolo, in cui si segnalano la coltivazione della vite, dell’ulivo e degli agrumi, nonché la produzione di pregiate primizie e di olio.



Categoria: Storia e tradizioni   ->  Storia dei luoghi
Situata a: Via Spirito Santo  89040   Riace(RC)    Mappa

Info correlate - Comune di Bianco - Bianco Vecchio e la sua storia - Spiaggia di Capo Bruzzano - Memorial Scacchistico Paolo Musolino - Corribianco - Monastero di San Giovanni Theresti - Convento dei SS. Apostoli - Storia di Gerace - Il centro storico - Chiesa dell’Annunziatella - Il Santuario di Demetra - Storia di Caulonia - Complesso archeologico subacqueo - Il tempio della Passoliera - Tempio dorico di Caulonia - Pazzano - L’Eremo di Monte Stella - Portigliola - Teatro Greco-Romano - Torre di Castellace - Torre dei Corvi - Stilo - Stilo centro storico - La Cattolica - Castello Normanno - Chiesa di San Francesco - Chiesa di San Giovanni Nuovo - La Ferdinandea - Fonderia Ferdinandea - Palio di Ribusa - Antonimina storia - Ciminà storia - Chiesa dell'Addolorata - Canolo storia - Samo storia - Chiesa della SS. Annunziata - Careri storia - Africo storia - Roccella Jonica storia - Marina di Gioiosa Jonica storia - Il Greco di Bianco - Monasterace storia - Bivongi storia - Gioiosa Ionica storia - Martone storia - Bovalino storia - Archeologia a Bovalino - Ferruzzano storia - Caraffa del Bianco storia - San Giovanni di Gerace storia - San Benedetto Ullano storia - Cerzeto storia - Lattarico storia - Regina (frazione di Lattarico) storia e origini - Canna Storia - Rota Greca storia - Lappano storia - Bruzzano Zeffirio Storia - Storia - STORIA E ORIGINI DI ROTA GRECA CS


Torna indietro