Tu sei in:  Home Cultura e territorio Bivongi D.O.C.
Italian - ItalyFrench (Fr)Deutsch (DE-CH-AT)GreekEnglish (United Kingdom)
Dettaglio info


Bivongi D.O.C. Dettaglio  
X

Vista: Ricreativa
Periodo storico: 1996
Tipologia: Testo
Parole chiavi: Vini,doc, bivongi

A Bivongi la coltivazione della vite e la produzione di un vino pregevole hanno origini remote. Il Bivongi, prodotto nelle versioni Bianco, Rosso (anche Riserva e Novello) e Rosato, ha ottenuto il marchio D.O.C. nel 1996


La coltivazione della vite e la produzione di un vino pregevole hanno origini remote a Bivongi. Antichi documenti ritrovati nel Regio Archivio di Napoli attestano che il Monastero greco-ortodosso di San Giovanni Theresti nel 1450 produceva ed esportava oltre centomila litri di vino: una quantità certamente notevole, se si valutano i mezzi del tempo e le difficoltà nei trasporti. Ancora oggi a Bivongi continua la produzione di un vino eccellente, il D.O.C. Bivongi, cui si dedica anche una sagra, volta a mettere in luce gli usi e le tradizioni del passato, dal modo di produrre il vino ai metodi utilizzati per invecchiarlo fino agli antichi canti della vendemmia. Tra i vini calabresi che più di recente hanno avuto il riconoscimento da parte dell’Unione Europea (il marchio D.O.C. è stato ottenuto nel 1996), il Bivongi è prodotto nella bassa valle dello Stilaro, nei territorio dei comuni di Bivongi, Camini, Caulonia, Monasterace, Pazzano, Placanica, Riace, Stignano e Stilo (nella provincia reggina), e nel territorio di Guardavalle (nella provincia di Catanzaro). D.O.C. relativamente leggero, la cui gradazione alcolica totale varia da 10% del bianco fino al 12,5% del rosso Riserva, il Bivongi è prodotto nelle versioni Bianco, Rosso (anche Riserva e Novello), Rosato ed è un vino che si abbina alla perfezione con i sapori forti e decisi dei prodotti e dei piatti tipici calabresi. Il Bianco si abbina con antipasti, piatti a base di pesce, verdure, formaggi giovani e uova, mentre il Rosso e il Rosato si accompagnano bene con primi, secondi da carne, formaggi maturi e salumi tipici. Il Bivongi Bianco si ottiene da uve Greco bianco, Guardavalle e Montonico, da sole o congiuntamente con Malvasia bianca e/o Ansonica, più altri vitigni locali a bacca bianca. Per il Rosso e il Rosato si utilizzano, invece, prevalentemente, uve Gaglioppo e Greco nero, da sole o con Nocera, Calabrese o Castiglione, cui possono essere aggiunte altre uve a bacca nera e a bacca bianca.



Categoria: Enogastronomia  ->  Vini
Situata a: Via Cesare Battisti  89040   Bivongi(RC)    Mappa

Info correlate - Monastero di San Giovanni Theresti - Convento dei SS. Apostoli - Le cascate del Marmarico - Bagni di Guida


Torna indietro