Tu sei in:  Home Cultura e territorio “Mulino do furnu” e ferriera Fieramosca (poi conceria)
Italian - ItalyFrench (Fr)Deutsch (DE-CH-AT)GreekEnglish (United Kingdom)
Dettaglio info


“Mulino do furnu” e ferriera Fieramosca (poi conceria) Dettaglio  
X

Vista:
Periodo storico: 0000
Tipologia: Testo
Parole chiavi: “Mulino do furnu” e ferriera Fieramosca (poi conceria).bivongi

Il mulino cosiddetto “do Furnu” rappresenta, con la vicina Ferriera Fieramosca, poi diventata conceria, una delle più interessanti testimonianze di archeologia industriale del comprensorio.


Il mulino cosiddetto “do Furnu” , uno dei 18 attivi presso Bivongi, situati lungo il corso dei torrenti Melodari e Stilaro, rappresenta, con la vicina Ferriera Fieramosca, una delle più interessanti testimonianze di archeologia industriale del comprensorio. I mulini della zona, citati in documenti bizantini, testimoniano la presenza di una fiorente attività agricola in questa estrema provincia dell’Impero d’Oriente. Il “mulino do fornu” è un tipico mulino “greco” o “scandinavo”, per la caratteristica posizione della ruota palmata e per la condotta nella quale erano immesse per caduta le acque provenienti da un canale in muratura. Fonti letterarie attestano l’esistenza del mulino fin dal XIII secolo: sappiamo, infatti, che fu realizzato dai cistercensi (insediatisi in luogo dei certosini nella Certosa di Serra San Bruno), i quali portarono con sé in Calabria metodi innovativi destinati all’utilizzo delle macchine idrauliche. Tale mulino era usato, infatti, per frantumare un minerale, la galena, estratto dalla vicina “Argentera”. Tale minerale veniva poi fuso nell’annessa fonderia (donde la denominazione “Mulino do furnu”). La vicina ferriera nel ‘500 fu donata da Carlo V al proprio scudiero Cesare Fieramosca: in essa si realizzavano armi per la regia corte. Nei primi anni del XX secolo sui resti della ferriera è stata sovrapposta una conceria, i cui ruderi sono oggi in ristrutturazione. Il mulino è stato poi di recente rimesso in funzione.



Categoria: Archeologia  ->  Altro
Situata a: Via Giacomo Matteotti  89040   Bivongi(RC)    Mappa

Info correlate Non sono presenti info correlate


Torna indietro