Tu sei in:  Home Cultura e territorio Le "vedute" vigilia di ferragosto a Serra San Bruno.
Italian - ItalyFrench (Fr)Deutsch (DE-CH-AT)GreekEnglish (United Kingdom)
Dettaglio info


Le "vedute" vigilia di ferragosto a Serra San Bruno. Dettaglio  
X

Vista:
Periodo storico: 0000
Tipologia: Testo
Parole chiavi: vedute ferragosto Serra San Bruno

Antichissime tele che racchiudono le fasi principali della vita di Maria.


Le vedute, tele antiche dipinte, consistono nell’illustrazione delle principali fasi della vita di Maria. Esse vengono mostrate, una volta all’anno, durante la celebrazione dei Vespri solenni del 14 Agosto nella chiesa dell’Assunta di Terravecchia di Serra San Bruno. La prima veduta è la nascita della Vergine. Il centro della scena, che una tenda raccolta sulla sinistra dischiude a mo’ di sipario, è occupato dalla madre della Vergine, Sant’Anna, sdraiata nel letto e assistita da due levatrici, una delle quali tiene tra le braccia la piccola Maria coronata di stelle. Oltre ai tre serafini sovrastanti il letto come il raggio di luce che irrompe nella stanza, e ai due angeli oranti ai piedi del letto, assiste alla scena il padre di Maria, San Gioacchino, il cui sguardo e le cui mani sono elevati al cielo in atteggiamento di preghiera e ringraziamento, così come levato al cielo è lo sguardo di Anna, che tiene le mani giunte. Con la seconda veduta, si raffigura il momento in cui la Vergine Santa fu presentata al tempio. Nella veduta, il sacerdote, affiancato da due figure femminili recanti in mano le fiaccole accese, richiama nella forma del copricapo e nelle vesti, un soggetto tipico degli antichi presepi serresi allestiti con statuette di terracotta, ossia “lu profeta” . La terza, è quella dove l’angelo Gabriele reca l’annunzio a Maria. La scena è collocata in un ambiente chiuso, illuminato solo dalla luce che emanava l’Angelo, irrompendo nella stanza dalla porta sul lato destro della tela. Maria, in atteggiamento di preghiera, è colta nell’attimo in cui, repentinamente, si volge in direzione dell’Angelo, dall’aspetto evanescente(volto e capelli sono le parti del corpo messe più in risalto). La vergine non è investita solo dalla luce proveniente dall’Angelo; questi, infatti, emana un raggio di luce che si interseca con quello proveniente dallo Spirito Santo, che compare sotto forma di colomba. Quindi, il raggio che scende perpendicolare su Maria può essere interpretato in due direzioni: dall’alto verso il basso, Dio che si fa uomo; dal basso verso l’alto, ogni uomo che, tramite Maria, può innalzarsi a Dio. La penultima ci ricorda la visita che Maria fece a Santa Elisabetta. Nella quarta veduta vediamo raffigurato il momento in cui Maria fa il suo ingresso nella casa di Zaccaria ed Elisabetta, la quale le va incontro salutandola con queste parole: “Benedetta tu tra tutte le donne e benedetto e benedetto il frutto del tuo grembo! A che cosa devo che la Madre del mio Signore venga a me? Ecco, appena il tuo sorriso è giunto ai miei orecchi, il bambino ha sussultato di gioia nel mio grembo. E beata colei che ha creduto nell’adempimento di ciò che il Signore le ha detto”. La quinta e ultima veduta prelude al momento più alto e solenne della celebrazione vespertina del 14 Agosto; in essa, infatti vediamo raffigurata la morte della Vergine o, più opportunamente, la sua dormitio. È il momento che precede l’assunzione di Maria al cielo in corpo e anima. Gli occhi della vergine sono socchiusi, il suo volto è raggiante. Due figure angeliche sono pronte ad accogliere la sua anima. Gli apostoli, prima sparsi nel mondo a predicare il Vangelo, sono stati miracolosamente radunati intorno al capezzale della Madre del loro Signore. L’apostolo Giovanni è ritto vicino al letto di Maria, è tiene tra le mani una palma che allude al martirio che la Vergine subì sotto la croce del Figlio (pur senza che il sangue venisse sparso) ma soprattutto allude alla vittoria che di lì a poco Maria otterrà sulla morte, che su di Lei non avrà alcun potere. Queste illustrazioni sono accompagnate da canti che regalano momenti di commozione.



Categoria: Arte   ->  Dipinti
Situata a: Piazza S. Giovanni  89822   Serra San Bruno(VV)    Mappa

Info correlate Non sono presenti info correlate


Torna indietro